4° Livello

La comunicazione tramite lunghina

Solo dopo aver raggiunto un vero rapporto e una buona collaborazione in libertà si possono utilizzare capezza e lunghina, che non sono considerati da HMK attrezzi di contenzione o addestramento ma mediatori di comunicazione; questa è una trasformazione radicale del modo di pensare a questo strumento e del modo di utilizzarlo che richiede una solida struttura teorica e molte attività esperienziali.
Al termine del 4°, e poi anche del 5° livello, ci si renderà conto che la comunicazione attraverso capezza e lunghina si sarà arricchita di mille sfumature e di mille possibilità, oltre che comunicative, anche di intervento sullo stato psico-fisico.

Prerequisiti

Per accedere al corso di 4° Livello è necessario aver conseguito l’abilitazione di 3° Livello.

Durata del Corso

Il corso è di 12 giorni (72 ore), e può essere organizzato in più moduli. Generalmente sono 6 moduli da 2 giorni consecutivi.

Cavalli

In questo corso i partecipanti hanno la possibilità di scegliere se continuare a interagire con il branco HMK o se continuare a partecipare con il proprio cavallo.
Nel primo caso l’allievo sarà agevolato nella comprensione perché potrà interagire con un branco già formato con il nostro approccio, nel secondo caso avrà la possibilità di continuare un percorso assistito con il proprio cavallo, e di avere quindi la personalizzazione sul proprio binomio dell’approccio HMK.

Cosa puoi ottenere dal corso?

La frequentazione del corso permette di accedere all’esame di Abilitazione del 4° Livello.

Il superamento dell’esame certifica:

  • la tua comprensione in termini di formazione socio-cognitiva dell’uso della lunghina;
  • la tua capacità di fare un’analisi di questo approccio in termini tecnici ed etici;
  • la tua capacità di utilizzare la lunghina senza pressioni o rinforzi, ma solo per trasmettere un messaggio;
  • la tua capacità di trasmettere messaggi tramite lunghina che il cavallo possa comprendere e accettare;
  • la tua capacità di comprendere i messaggi trasmessi dal cavallo, e di rispondere di conseguenza, instaurando un dialogo complesso;
  • la tua capacità di motivare il cavallo a una libera cooperazione tramite invito;
  • la tua capacità di rendere più salda la relazione tramite i messaggi trasmessi e ricevuti;
  • la tua capacità di preparare il tuo cavallo alla formazione (5° livello).
Il tuo nome verrà inserito nell’elenco delle persone abilitate a livello nazionale presente sul sito come da Carta e Regolamento HMK depositati presso SIAE.

Piano Didattico

Uso della lunghina nella formazione socio-cognitiva HMK

  • La lunghina come conduttore e intensificatore del messaggio:
    – effetti positivi sulla mente del cavallo;
    – effetti positivi sulla relazione;
    – considerazioni etiche.
  • I principi fondamentali:
    – la libertà relazionale e la libera cooperazione;
    – la trasmissione bidirezionale di relazione;
    – l’aumento di responsabilità dell’uomo e del cavallo.
    (Teoria)

La comunicazione volontaria interspecie tramite lunghina

  • I messaggi uomo –> cavallo:
    – come soggettivizzarli;
    – come trasmetterli (invito);
    – valutazione della trasmissione, della comprensione e dell’accettazione.
  • I messaggi cavallo –> uomo:
    – come comprenderli (soggettivizzazione, contestualizzazione, stato della relazione).
    (Teoria)

I tipi di comunicazione

  • Non richiesta d’azione come presupposto fondamentale:
    – disamina delle maggiori difficoltà di non richiedere azione rispetto all’invito in libertà: analisi, soluzioni e applicazioni pratiche.
  • L’invito leggero:
    – proposta di cooperazione senza richiesta d’azione.
  • L’invito tramite onda:
    – richiesta di cooperazione senza richiesta d’azione.
  • Invito dinamico:
    – ristabilire equilibrio nella libertà condivisa senza richiesta d’azione.
    (Teoria)

Simulazioni

Gli allievi, guidati dall’istruttore, simuleranno l’uso della lunghina prima alla staccionata, poi tra di loro, e infine con l’istruttore che assumerà il ruolo del cavallo per verificare che i messaggi vengano correttamente inviati.

  • Simulazione dei seguenti messaggi:
    – prossimità;
    – richiesta di attenzione;
    – invito leggero;
    – invito tramite onda;
    – invito dinamico.
    Nota bene: le simulazioni saranno eseguite sino a che l’allievo non sarà in grado di possedere una buona manualità, al fine di non usare i cavalli come strumenti di apprendimento, nel pieno rispetto della loro soggettività, dignità e libertà.

Dimostrazioni

L’istruttore mostrerà agli allievi il corretto utilizzo della lunghina con il cavallo che in quel momento è disponibile a condividere l’esperienza.

  • Dimostrazione dei seguenti messaggi:
    – prossimità;
    – richiesta di attenzione;
    – invito leggero;
    – invito tramite onda;
    – invito dinamico.
  • La facilitazione del movimento.

Pratica

L’allievo potrà mettere in pratica ciò che ha imparato, con il cavallo del branco HMK con cui ha instaurato un rapporto nei livelli precedenti, oppure con il proprio cavallo.

  • Messa in pratica dei seguenti messaggi:
    – prossimità;
    – richiesta di attenzione;
    – invito leggero;
    – invito tramite onda;
    – invito dinamico.
  • La facilitazione del movimento.
    Nota bene: verranno eseguite delle registrazioni video dell’allievo durante la pratica con i cavalli per permettere un feedback costruttivo a supporto dell’apprendimento.

Calendario Corsi Anno 2018

  • CORSO UNICO – Abilitazione di 4° Livello: la comunicazione tramite lunghina
    I primi 4 moduli sono stati effettuati nel 2016
    – Modulo 5: 04-05 Febbraio 2017
    – Modulo 6: 18-19 Febbraio 2017
    Vedi Evento per dettagli

Articoli collegati al piano didattico

Gli articoli verranno inseriti a breve.