Madre e figlia

Gianna M. Veronesi EquiMomenti

Dormi, piccolina.

Ci sono io qui, accanto a te.

Ci sono stata io quando hai conosciuto il mondo per la prima volta.

E ci sono stata io quando, giorno dopo giorno, non hai mai smesso di conoscerlo.

Oggi sei grande e hai la tua vita in mano.

Oggi anche tu vegli su di me, mentre dormo.

Passeggiamo insieme, esploriamo insieme, viviamo insieme.

Se non ci sono, mi chiami.

Se non ci sei, ti cerco.

Perché ciò che ci unisce va al di là del nostro legame di sangue.

Io sono tua madre e tu sei mia figlia.

Io sono parte di te e tu sei parte di me.