Soggettività

Gianna M. Veronesi EquiMomenti

Asia è frizzante
Bess è attenta
Ibi è curiosa
Ares è lunatico
Pegaso è goloso
Cleo è dolce
Tina è paziente
Bob è esplorativo

Tutti sono cavalli.

Biologicamente uguali.
Caratterialmente diversi.

Nessuna di queste due considerazioni va mai dimenticata: devono essere la somma di un’unica visione.
Riconoscere l’altro per la sua natura e per la sua personalità equivale a dirgli: tu sei importante.
Importante perché nell’essere te stesso sei unico.
Dare valore alla soggettività dell’altro significa dare importanza alla sua stessa esistenza.
Ed è questa la chiave che apre la porta a una relazione vera, libera e straordinaria; basata non solo sul rispetto della natura dell’altro, ma sul rispetto di chi è.

Nella foto: tutti i cavalli del branco HorseManKind